Xenofilia

09 Luglio 2009

Non credo che mi sarebbe successa la stessa cosa se al posto di quel ragazzo ci fosse stato uno spagnolo.

L’aereo che doveva partire alle 20.15 è partito alle 20.40; l’aereo che partiva alle 20:15 e che sarebbe dovuto atterrare a Girona alle 21.30 è atterrato alle 22.00 in punto. Il mio check-in successivo chiudeva alle 22.15, come scritto sul biglietto. Insomma, mi son vista persa a Girona, che dista 14€ da Barcellona, con la mia valigia piena di cose inutili. Però il tizio nordafricano addetto al caminocino trasportavaligie ha chiuso tutti gli occhi che aveva, credo fossero tre o quattro, e a chi lo implorava da dietro le fettucine di plastica che separano il nastro trasportatore dall’esterno (cioè io) ha dato la valigia che gli chiedeva, senza minimamente verificare se fosse sua o di un qualsiasi altro passeggero.

Voi potete pure dire: bella sicurezza! Così chiunque può rubare una valigia. Ma è solo perché voi non siete xenofili.

Scritto da Reloj il 09 Luglio 2009
Contiene aereoporti, Mondo | Commenta

Commenta

Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.