Verso

11 luglio 2013

Sarebbe stato bello se per caso ci fossimo evoluti in tal maniera che per parlar fra noi di certe cose avessimo dovuto farlo in verso. È andato in altro modo l’universo, e adesso se qualcuno parla in rima quello che sta davanti torce il naso e pensa che è partito, andato, perso.

Scritto da Reloj il 11 luglio 2013
Contiene poesia, vicini | Commenta

Commenta

Required fields are marked *