Allegro

17 Maggio 2011

Non va bene. Cuore. Testa.
E poi, dietro il sipario:
i tetti d’argento di Cracovia
come «secundum Joannem»,

più giù stelle e foglie
così grandi e piccole.

O magari davvero
ho capito, ho dimenticato?

Serve un viaggio fuori città?
L’uomo sogna di viaggiare.
Il cocchiere aspettava e si è addormentato,
il sogno gli ha allungato i baffi

E L’HANNO INCANTATO

il vento

e la notte

e Ben Alì?

incantato il vetturino
incantata la carrozza
incantato il cavallo

(K. I. Gałczyński, Zaczarowana Dorożka. 1948. Frammento #2)

Scritto da Reloj il 17 Maggio 2011
Contiene poesia, zaczarowana dorożka | Commenta

Commenta

Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.