Appello

14 Maggio 2011

Allora, io volevo fare un attimo un appello, se posso: scusate, un attimo di attenzione.

Si sente se parlo così? Grazie.

Allora, visto che siete tutti là riuniti a Torino, volevo chiedervi, a nome di tutti noi che stiamo da quest’altra parte, volevo chiedervi se per favore potete un attimo smettere di pubblicare tutti questi libri, non per sempre, ma per un periodo corto, per esempio un annetto: giusto il tempo per darci modo di organizzare un attimo una tabella di lettura. Sì, lo sappiamo che c’è la crisi dell’editoria e voi volete pubblicare a raffica più che potete, ma mettetevi un attimo nei nostri panni: noi non ce la facciamo a starvi dietro, e anche noi, parlo un po’ a nome di tutti, lavoriamo, facciamo fatica a starvi dietro, davvero, e carta, e sconti, e ebook, e nuove case editrici, e vecchie case editrici, e fermi un po’ no? Uff.

Ho finito, grazie.

Scritto da Reloj il 14 Maggio 2011
Contiene Libri | Commenta

Commenta

Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.