Noi sì che siamo civili

20 Settembre 2009

Daniela Santanchè è stata aggredita e colpita con un pugno mentre manifestava, davanti alla Fabbrica del Vapore, contro l’ingresso delle donne in burqa che andavano a festeggiare la fine del Ramadan.

“Se la signora Santanchè ritiene che qualcuno l’ha aggredita faccia la sua denuncia e poi ci sono organi preposti ad accertare la verità. Comunque nessuno l’ha aggredita o minacciata, cosa impossibile visto che c’era un cordone delle forze dell’ordine che ringraziamo. Oggi siamo in festa e lei ha cercato con un manipolo di persone di strappare il velo alle donne velate. Una provocazione vera e propria”.

da Repubblica.it

Per par condicio, quando andrà a festeggiare il Natale a Sharm-el-Sheikh entrerà qualcuno che le strapperà il prosciutto dalla bocca insieme a tutti i denti. Magari.

Scritto da Reloj il 20 Settembre 2009
Contiene con mis ojos, cose serie | 3 commenti

Commenti (3)

Commenta

Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.