Adattazioni

19 Settembre 2008

Io credevo che le baggianate televisive italiane fossero inesportabili. E invece no: è iniziato anche in Spagna Uomini e Donne.

Prima di tutto, mi sento in dovere di confessare che io quel programma l’ho visto. E ne ho visto più di una puntata. Si può dire che nell’arco di due anni ho visto ampli stralci di almeno cinque pomeriggi, affascinata da quel caos di pianti e misteriose scenate isteriche, da quel programma dove l’unico a non avere una sedia in grazia di dio era il conduttore, sempre buttato su una scalinata. Il fatto è che più mi spiegavano il procedimento della trasmissione, più non lo capivo (o forse più il mio pur non eccelsamente dotato intelletto si rifiutava di capirlo), e più non lo capivo più lo guardavo. In ogni caso, appena l’ho capito ho bruciato il televisore e numerose foto di Maria de Filippi e di Berlusconi (ah no, quello fu prima).

Ora il programma approda a TeleCinco (ovviamente) in versione espanish. Ma ho notato delle piccole differenze di impostazione – il programma non l’ho visto e non credo che lo farò: si tratta solo della presentazione, di alcune piccole differenze di forma.

Il nome della trasmissione in spagna è Mujeres y Hombres y Viceversa. La Spagna, quel paese retrogrado dove la maggior causa di mortalità femminile è la violenza di genere, ma anche il paese di quelli che vengono in italia e tornano a casa impressionati dall’alto grado di maschilismo della nostra società, si specchia in questa variazione nel titolo di un programma imbecille. La prima cosa che si nota è l’aggiunta del viceversa. In realtà dovrebbe essere superfluo, perché la congiunzione y mette il primo e il secondo termine sullo stesso piano. Eppure loro l’hanno aggiunto. La seconda è l’inversione dei due soggetti: non è uomini e donne, ma donne e uomini. Per la stessa ragione di prima, la cosa non dovrebbe fare alcuna differenza, ma parlando di televisione, comunicazione, messaggi subliminali e balle varie, a me un pochettino mi ha fatto pensare.

Insomma, pensando pensando non sono arrivata a nessuna conclusione. Non ho trovato risposta alle due primigenie domande. Primo: quanto influisce la forma sul contenuto? Secondo: quand’è che ricomincia House?

Scritto da Reloj il 19 Settembre 2008
Contiene linguaggi, Mondo | Tag: , , , | 2 commenti

Commenti (2)

Commenta

Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.